STORIA

I legami tra Alghero e quello che è considerato il paese madre, Barcellona, sono molto forti anche oggi. La lingua catalana si parla ancora e può essere letto sui nomi delle strade, sentito nelle canzoni popolari e utilizzati nella religiosi scoperte archeologiche e cerimonie.Numerose

scoperte archeologiche nella regione testimoniano la presenza dell’uomo dal Neolitico (6000-5000 aC). Gli oltre cento “Nuraghi” che si trova in tutto il territorio sono la prova di insediamenti di età nuragica. Altro nuragica, fenicio, punico e resti romani si trovano nella zona.

La “città italiana-catalano” o “Barceloneta di Sardegna”, secondo alcuni storici risale all’anno 1102 altri ritengono che sia stata fondata nella seconda metà del XIII secolo dal Doria, potente famiglia genovese.

La posizione strategica, i bastioni e le torri fortificate resero la città di Alghero una fortezza all’epoca e i catalani

Spread the love